numeri, trend, fatti

Latte, deboli domanda e offerta. Burro: mercato incerto

Domanda e offerta fiacche per il latte, sia liquido che in polvere, secondo l’analisi di Assocaseari. Crema in calo e burro che resta ancora incerto, con bollettini in aumento e mercato in leggero calo. In Ue, latte crudo intero tedesco ancora in calo, trattato a 0,48 euro/kg, scremato tedesco scambiato a 0,25 euro/kg partenza, scremato austriaco anche meno; domanda e offerta scarse. Sul mercato nazionale, domanda buona di latte crudo con contratti a 0,535-0,55 euro/kg partenza. Raccolta in moderato calo a causa del rialzo delle temperature, titoli di grasso e proteine stabili. Si fatica a trovare i trasporti che comunque hanno costi elevati.

Salgono i bollettini del burro

Sul mercato Ue, poca domanda e disponibilità quasi nulla di crema di latte tedesca, comunque ancora con prezzi calanti, sui 3,36-3,40 euro/kg franco arrivo. In Italia, panna nazionale di qualità con prezzi variabili, trattata a 3,30-3,40 euro/kg. Rialzi per i bollettini ufficiali europei del burro in Francia e Olanda, mentre a Kempten la quotazione resta invariata rispetto a settimana scorsa, il minimo a 7,05 euro/kg e il massimo a 7,15 euro/kg, media tedesca 7,10 euro/kg. L’Olanda aumenta di 0,03 euro portandosi a 7,15 euro/kg, e la Francia di 0,31 euro, andando a 7,79 euro/kg. La media a tre di questa settimana è 7,347 euro/kg e quella a due 7,125 euro/kg. La quotazione del burro di centrifuga a Milano cala di 0,05 euro e si porta a 7,07 euro/kg. Mercato reale in leggero calo, anche se la situazione rimane molto incerta.

Polveri tra invariato e stabile

Questa settimana, i bollettini del latte in polvere scremato sono diminuiti in tutti e tre i Paesi che teniamo in considerazione, mentre l’intero è rimasto invariato. Le quotazioni del siero per l’uso alimentare sono rimaste invariate in Germania, mentre quello per uso zootecnico è calato in tutti e tre i Paesi che teniamo in considerazione.

Formaggi: cresce ancora il Grana Padano

Bollettini nazionali dei formaggi ancora in aumento per il Grana Padano nelle principali Borse Merci, il Parmigiano Reggiano a Modena, a Reggio Emilia e a Mantova, il Provolone Valpadana a Verona, il Gorgonzola a Novara, il Pecorino e l’Asiago a Milano. Quotazioni medie europee sempre sopra i 5,00 euro/kg, mercato stabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.