enti & istituzioni

Torna in presenza Progetto Forme. A Bergamo, dal 22 al 24 ottobre, tre giorni dedicati a latte e formaggi

Il titolo della sesta edizione di Progetto Forme, che si terrà a Bergamo dal 22 al 24 ottobre 2021, condensa in poche parole tutte le sfide del settore e gli obiettivi di questa iniziativa: Forme Future – Antichi Saperi e Nuove Conoscenze. E’ dentro queste due espressioni, infatti, che si gioca il futuro del latte e del settore caseario, che Progetto Forme mira a riunire e rappresentare. Sono antichi saperi quelli che hanno formato le tradizioni e dato vita a prodotti e tecniche di lavoro dell’arte casearia, perfezionate nel tempo; e sono le nuove conoscenze a far evolvere il settore e cambiare le sfide che si trova ad affrontare. La manifestazione, che torna finalmente in presenza, sarà dedicata proprio alla conoscenza e alla promozione della cultura del latte e del formaggio

Fare rete, creare opportunità, promuovere la conoscenza e l’innovazione, partendo dalla straordinaria ricchezza dei prodotti e dei territori: questi gli obiettivi della sesta edizione di Forme, che riunisce a Bergamo tutto il mondo del formaggio. Un appuntamento irrinunciabile perché dà voce ai bisogni del settore e, al tempo stesso, ne stimola l’evoluzione verso il digitale. Insomma, un’edizione che guarda al futuro, senza perdere il gusto del passato, e che sarà luogo d’incontro, dopo tanti mesi di chiusure, per raccontare e raccontarsi, per cogliere gli spunti del futuro e confrontarsi con operatori, esperti, consumatori. Una finestra sul mondo caseario e sulla sua bellezza, capace di parlare il linguaggio dei curiosi, quello degli appassionati e degli esperti.

Progetto Forme: tutte le attività della tre giorni bergamasca

Ricco il palinsesto di attività previste durante la tre giorni di Progetto Forme, a cominciare dal secondo International Creative Summit Unesco a cura del Comune di Bergamo, dall’evocativo titolo Remember the future. Ma ci sarà spazio anche per gli approfondimenti del Dairy Culture and Civilisation Forum, intorno al tema ‘Quale futuro per quale formaggio’ e per il ciclo di convegni ‘Incontri e racconti’, fruibile in presenza e in diretta streaming. Tante occasioni per confrontarsi sulle grandi tematiche che deve affrontare l’ agroalimentare italiano, con un focus sulle opportunità per la filiera lattiero-casearia. Non mancherà nemmeno, ovviamente, la possibilità di assaggiare e acquistare le creazioni dell’arte casearia. Per questo, tornano anche le degustazioni dei Cheese Labs, nella splendida cornice di Palazzo Terzi, a cura dei Maestri Assaggiatori Onaf insieme ai sommelier di Ascovilo, l’esposizione di Piazza Mercato del Formaggio, nella loggia porticata di Palazzo della Ragione, e il concorso caseario nazionale Stupore ed Emozione organizzato da Forme e Onaf.

4 thoughts on “Torna in presenza Progetto Forme. A Bergamo, dal 22 al 24 ottobre, tre giorni dedicati a latte e formaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.