numeri, trend, fatti

Grana Padano al Meeting di Rimini:  idee a confronto per nutrire il pianeta

Da anni il Consorzio Tutela Grana Padano ad agosto è in prima fila all’appuntamento con le grandi questioni della contemporaneità e dell’evoluzione dei valori che il Meeting di Rimini mette al centro di riflessioni comuni a tante culture. 

“La nostra assidua partecipazione è una condivisione di sensibilità e di ricerca di prospettive per superare emergenze– sottolinea Stefano Berni, direttore generale del Consorzio Tutela Grana Padano -, partendo dalla solidarietà, dal rispetto per l’uomo, dalla sostenibilità sempre più valorizzata da un sistema produttivo che vive in un territorio ricco di storia e di valori e si fa apprezzare in tutto il pianeta”.

Con oltre 5,2 milioni di forme prodotte nel 2021, il Grana Padano DOP si conferma il formaggio a denominazione d’origine protetta più consumato nel mondo, con un export che nello stesso anno ne ha vendute 2.240.335 soprattutto in Europa, America e Asia ed una produzione lorda vendibile complessiva al consumo di oltre 3,3 miliardi di euro. Nasce ogni giorno con il latte munto in circa 4mila stalle e lavorato in oltre 140 caseifici, cuore di una filiera di 40mila addetti.

E dal 20 al 25 agosto sarà il formaggio ufficiale del Meeting, giunto alla 43^ edizione. Le migliaia di partecipanti lo troveranno nel corner del Consorzio, dove sarà distribuito in confezioni monodose, come impongono le norme anti Covid, insieme a gadget e a materiale informativo sulle sue preziose qualità nutrizionali. Il giallo del Grana Padano DOP colorerà inoltre l’area ristorante, le t-shirt nella zona ristoro e le colonne della passeggiata esterna tra i padiglioni della Fiera di Rimini.

“Il sistema Grana Padano è dunque il cuore del sistema agroalimentare italiano e contribuisce a promuovere tutte le ricchezze della zona di produzione – prosegue Berni -. E porta la sua forza al Meeting, dove sarà dedicato ampio spazio alla drammatica situazione alimentare globale e che siccità e guerra in Ucraina hanno drammaticamente portato anche nel cuore dell’Italia e dell’Europa”.

Stefano Berni infatti tra i relatori al convegno “il Grano e il Pane: l’agricoltura è in grado di produrre per tutti?”, organizzato In collaborazione con Cdo Agroalimentare e in programma il 24 agosto alle 13,00 alla Sala B2 Ferrovie dello Stato. Dopo l’introduzione di Camillo Gardini, Presidente Cdo Agroalimentare, con il Direttore Generale del Consorzio Grana Padano interverranno Angelo Frascarelli, Presidente di ISMEA, Alessio Mammi, Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, e Ugo Ravanelli, Presidente di MARR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *