trasformazione & dintorni

Burro e panna Inalpi al pranzo delle Tavole Accademiche dell’Università di Pollenzo

Oltre 180 studenti all’evento formativo organizzato da Inalpi e Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Si è svolto ieri, nella cornice de ‘Le Tavole Accademiche’, la mensa dell’Università di Pollenzo, il pranzo realizzato dal Ristorante da Claudio di Bergeggi, una stella Michelin, vera e propria esperienza formativa focalizzata sulla degustazione, grazie alle portate realizzate dagli chef Alessio Durante e Lara Pasquarelli, per scoprire la cucina di una delle realtà gourmet del panorama italiano.

Inalpi: “La sostenibilità è il fulcro su cui si basa il futuro dell’intera economia mondiale”

L’appuntamento, cui hanno preso parte studenti italiani e stranieri dell’Università di Pollenzo, ha avuto come fil rouge gli ingredienti di Latterie Inalpi: burro e panna di filiera corta e certificata, prodotti che meglio rappresentano la storia di Inalpi e interpretano la crescita dell’azienda di Moretta, oggi tra i principali produttori italiani e primo player piemontese del mercato del latte.

Il pranzo, organizzato in collaborazione tra l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Inalpi, è stata l’occasione per sottolineare, ancora una volta, la condivisione di intenti e obiettivi che trova punti di contatto nella fattiva collaborazione per creare eventi formativi, anche e soprattutto verso le generazioni di domani. Inalpi, partner strategico dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, ha infatti una storia ed una filosofia aziendale che rispecchiano i valori di trasparenza ed equità che sono cardine dell’Università di Pollenzo e sono elementi fondanti della sua filiera latte. Così la descrive una nota dell’azienda: “Un sistema virtuoso divenuto nel tempo sinonimo di sostenibilità che è certamente il fulcro su cui si basa lo sviluppo ed il futuro dell’intera economia mondiale. Un sistema che basa la propria continua e costante crescita su pilastri che prevedono attenzione al benessere animale, alle risorse del suolo, alla salvaguardia dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori e alla qualità della materia prima”.

Una strada che Inalpi sta percorrendo anche con investimenti e nuovi progetti, con l’obiettivo di diventare un’industria sempre più moderna e sostenibile, partendo dagli SDGs, i 17 obiettivi fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu. “Un futuro che parte dall’oggi e che vuole portare a compimento un importante percorso di responsabilità ambientale, attraverso azioni concrete per la tutela delle risorse idriche e la produzione di energia rinnovabile. Un domani più giusto e più sostenibile per tutti, soprattutto per quei ragazzi, presenti oggi, che rappresentano davvero il futuro”, è l’auspicio di Inalpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *