stabilimento inalpi
trasformazione & dintorni

A Inalpi 9,8 milioni di euro dal Mise per la seconda torre di sprayatura

Il ministero del Sviluppo Economico guidato da Giancarlo Giorgetti ha messo a disposizioni di Inalpi circa 9,8 milioni di euro per la costruzione della seconda torre di sprayatura dell’azienda piemontese a Moretta, in provincia di Cuneo.

“La ricerca e l’innovazione – ha sspiegato il ministro Giorgetti – sono fattori centrali dello sviluppo e della crescita economica e il Mise sostiene progetti che puntano alla trasformazione tecnologica dei processi produttivi di aziende come Inalpi che innovano e investono nel settore agroindustriale”.

Nel dettaglio, il progetto prevede il raddoppio della produzione di latte in polvere, attraverso un piano investimenti in tecnologie 4.0 da 25 milioni di euro. La nuova torre per la polverizzazione del latte sorgerà accanto a quella costruita, tra il 2008 e il 2010, grazie alla partnership commerciale con Ferrero, che attualmente acquista circa l’80% della produzione realizzata a Moretta, e con la cooperativa Compral Latte, legata a Coldiretti, che raggruppa i soci degli allevamenti che conferiscono 17mila tonnellate l’anno di latte a Inalpi. A luglio di quest’anno, tra l’altro, proprio i soci di Compral Latte hanno deliberato la partecipazione al piano di investimenti di Inalpi, sottoscrivendo un prestito obbligazionario convertibile di 5 milioni di euro per la costruzione della seconda torre di sprayatura, della durata di 15 anni, finanziato con la cessione di un centesimo per ogni litro di latte conferito.

Gli interventi strutturali previsti per la nuova torre riguardano la costruzione del nuovo fabbricato e la realizzazione di una platea esterna in cemento armato per l’alloggiamento dei serbatoi di stoccaggio del latte. All’interno della nuova torre, verrà installato l’impianto di trattamento, vaporizzazione e polverizzazione del latte, conforme a ‘Industria 4.0’: impianti e macchinari si contraddistingueranno per la presenza di componenti e sistemi totalmente digitalizzati e interconnessi, che consentiranno un monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri produttivi.

2 thoughts on “A Inalpi 9,8 milioni di euro dal Mise per la seconda torre di sprayatura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.