afidop il presidente antonio arricchio
enti & istituzioni

Afidop, Antonio Auricchio (consorzio Gorgonzola) eletto presidente: “Mi impegnerò anima e core”

Antonio Auricchio è il nuovo presidente di Afidop, l’associazione che riunisce i consorzi di tutela dei formaggi Dop italiani, eletto nel corso della 31esima assemblea dell’ente. Auricchio, che succede a Domenico Raimondo del Consorzio della Bufala, resterà in carica tre anni. Ad affiancarlo ci sarà il vice presidente Gianni Maoddi, alla guida del Consorzio di Tutela del Pecorino Romano. Auricchio, presidente dell’omonimo gruppo, un anno fa è stato eletto ai vertici del consorzio del Gorgonzola Dop ed è anche membro del cda del Consorzio Tutela Grana Padano e vicepresidente vicario di Assolatte.

A completare la giunta esecutiva, sono: Nicola Bertinelli (presidente del Parmigiano Reggiano), Domenico Raimondo (presidente della Mozzarella di Bufala Campana) Renato Zaghini (presidente Grana Padano), Massimo Forino (Assolatte) e Giovanni Guarneri (Confcooperative – Fedagripesca). Nel corso della stessa assemblea, Nicola Cesare Baldrighi è stato confermato alla presidenza di Origin Italia, l’associazione che raggruppa diversi consorzi delle Dop e delle Ipg italiane, dove sarà affiancato dai vicepresidenti Riccardo Deserti (Parmigiano reggiano) e Stefano Fanti (Prosciutto di Parma).

Afidop, Auricchio: “Trasformazione epocale del settore. Mi impegnerò anima e core”

Il mondo dell’alimentare, non solo il lattiero caseario, sta mutando molto rapidamente e chiede risposte. Nelle prime dichiarazioni del neo eletto Antonio Auricchio c’è tutta l’eccezionalità di questo momento, con i grandi cambiamenti che la situazione legata alla pandemia ha portato e che vanno affrontati a viso aperto: “Siamo di fronte ad una trasformazione epocale del settore alimentare europeo e del sistema delle indicazioni geografiche, che vede l’Italia ed i formaggi Dop e Igp leader a livello mondiale. Ci aspettano quindi molte sfide nei prossimi anni. Sfide che non mi fanno paura e per le quali mi impegnerò ‘anima e core’. Con una squadra forte come quella eletta oggi sono sicuro che potremo affrontare a testa alta e con grande determinazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *