Extra

Mercato trade Ue: ancora carenza d’offerta, i prezzi si mantengono in tensione

Anche questa settimana la carenza d’offerta e la buona domanda mantengono i prezzi in tensione sul mercato trade Ue, secondo l’analisi di Assocaseari, a cominciare dal latte spot. La situazione non è molto diversa da quella della scorsa settimana nella Ue, con scarsa o nulla disponibilità di merce e prezzi stabilmente pari o sopra gli 0,50 euro/kg per l’intero e 0,30 euro/kg per il magro. In Italia, prezzi stabili sulle quotazioni della scorsa settimana. Prezzi da intendersi franco partenza.

Settimana di riflessione per la crema. Burro in crescita

Dopo settimane di grandi aumenti per la crema, finalmente una settimana di riflessione, con prezzi stabili intorno ai 3,00 euro/kg, sia per il prodotto nazionale che per quella dell’Unione europea in generale. Dopo il rally delle scorse settimane, resta invariato il bollettino del burro di centrifuga di Kempten, sia sul prezzo minimo, 5,25 euro/kg, che sul massimo, a 5,45 euro/kg. In aumento, invece, la quotazione olandese, che salendo di 0,06 euro si porta a 5,40 euro/kg, e quella francese che, dopo l’invariato di settimana scorsa, con un salto di 0,46 euro va a 5,46 euro/kg. La media a tre di questa settimana è 5,403 euro/kg, quella a due 5,375 euro/kg. Valori molto vicini quelli di mercato, anche se ancora ben lontani dalla valorizzazione della crema a resa burro. In rialzo anche la quotazione del burro di centrifuga a Milano che con un +0,10 euro/kg si porta a 5,33 euro/kg.

Polveri, salgono bollettini e mercato trade Ue

Buona la domanda del latte in polvere con i relativi bollettini in aumento, sia per lo scremato che per l’intero, nei tre principali Paesi considerati. Quotazioni oggi molto vicine ai reali valori di mercato. Stessa situazione per il siero, le cui quotazioni, dopo una settimana di invariato, riprendono a salire in tutti e tre i Paesi analizzati.

Formaggi: quotazioni in salita, in Italia ed Europa

Bollettini nazionali dei formaggi in fermento. Milano rialza tutti i “molli” Dop e non di 0,10 euro/kg. Novara aumenta il Gorgonzola di 0,10 euro/kg, Verona il Montasio di 0,05 euro/kg, Cremona il Provolone Valpadana e il Provolone generico di 0,05 euro/kg e Reggio Emilia il Parmigiano Reggiano 18 mesi di 0,05 euro/kg. Quotazioni medie europee in leggero aumento: Gouda a 3,47 euro/kg, Edamer a 3,51 euro/kg, Cheddar a 3,29 euro/kg, che rimangono però ancora ben lontane dalle reali quotazioni di mercato, ben al di sopra dei 4,00 euro/kg. Anche l’Emmentaler sale a 4,95 euro/kg.

One thought on “Mercato trade Ue: ancora carenza d’offerta, i prezzi si mantengono in tensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *