trasformazione & dintorni

Nuovo colpo per Granarolo, negli Usa: acquisito il 100% di Calabro Cheese Corp

Dopo la recente acquisizione di Mario Costa, Granarolo mette a segno un’altra operazione, questa volta negli Usa. Il Gruppo bolognese ha infatti acquisito il 100% di Calabro Cheese Corp., società americana con base in Connecticut, specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti lattiero caseari freschi da quasi 70 anni.

Calabro Cheese Corp., che ha chiuso il 2020 con un fatturato di 25 milioni di dollari, è un’azienda fondata nel 1953 da Joseph Calabro e dal padre Salvatore. Inizialmente specializzata solo nella distribuzione di prodotti lattiero caseari italiani, ha poi ampliato il suo raggio d’azione con la produzione di ricotta, mozzarella e burrata. Attualmente può contare su uno stabilimento produttivo di oltre 5mila metri quadrati e di una piattaforma distributiva che serve diverse aree: New York, New England, New Jersey, come pure molte zone del sud e dell’ovest degli Stati Uniti.

“Rita Calabro ed io siamo lieti di annunciare che, dopo 68 anni di produzione e vendita di formaggi freschi di qualità, la nostra famiglia ha deciso di mettere Calabro Cheese Corp. nelle braccia di Granarolo, un’azienda italiana seria, con una lunga e storica tradizione nel settore lattiero caseario sia in Europa sia fuori dal contesto europeo. Siamo convinti che il lavoro sinergico dei due team possa contribuire a far crescere il business negli Stati Uniti. Vogliamo esprimere gratitudine e apprezzamento ai nostri fedeli clienti che hanno contribuito al nostro successo per quasi sette decenni e siamo certi che questa acquisizione contribuirà anche nei prossimi anni a renderli clienti soddisfatti”, ha commentato Frank Angeloni, attuale presidente di Calabro Cheese.

Oggi Calabro Cheese Corp. è considerato uno dei migliori produttori di formaggi freschi degli Stati Uniti: ben quattro dei suoi prodotti sono nelle prime posizioni della classifica stilata dall’American Cheese Society. Con questa acquisizione, i cui termini economici non sono stati resi noti, Granarolo potrà contare su una piattaforma strategica per distribuire una vasta gamma di prodotti tipici e formaggi Dop italiani. Per Granarolo le vendite all’estero, nel 2020, hanno rappresentato il 33% del totale. Un risultato che cresce anno su anno, anche in virtù delle tante operazioni condotte negli ultimi anni che hanno fatto di Granarolo uno dei principali player nell’export di prodotti dairy italiani nel mondo.

“Il consolidamento di Granarolo negli Stati Uniti è un tassello importante della politica di crescita del Gruppo all’estero”, ha spiegato Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo. “Il progetto è quello di replicare le positive performance raggiunte in altri mercati, come quello francese, dove siamo cresciuti in modo significativo raggiungendo una quota a volume del 18,5% del totale diary italiano. Gli Stati Uniti saranno il paese target del 2022“.

One thought on “Nuovo colpo per Granarolo, negli Usa: acquisito il 100% di Calabro Cheese Corp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.