trasformazione & dintorni

Inalpi rafforza l’intesa con i conferitori di Compral Latte

Si consolida la partnership tra Compral Latte e Inalpi. Martedì 17 maggio, l’incontro tra le due realtà, per la prosecuzione dell’importante progetto, avviato circa 12 mesi fa, con la sottoscrizione della seconda tranche relativa al prestito obbligazionario approvato nel mese di luglio 2021.

“In questi oltre 10 anni di collaborazione il rapporto con la Compral Latte si è consolidato fino a realizzare concretamente una partnership fondamentale che lega il mondo produttivo e quello industriale”, spiega Ambrogio Invernizzi, presidente Inalpi. “La storia moderna ci ha infatti insegnato, anche attraverso gli ultimi risvolti contemporanei, che i progetti basati su solidi legami, intenti e obiettivi comuni sono la strategia più virtuosa per affrontare con serenità ed ambizione, le sfide che il futuro prossimo ci presenterà. E la filiera che abbiamo insieme costruito è qualcosa di cui oggi possiamo essere fieri: l’innovazione e la fiducia reciproca sono certamente la chiave di volta per il nostro comune domani, per noi, per i nostri figli e per il nostro territorio”.

Prosegue la partnership tra Compral Latte e Inalpi sulla seconda torre di sprayatura e il potenziamento delle linee di lavorazione

L’incontro tra Compral Latte e Inalpi ha rappresentato il secondo passaggio per la prosecuzione dell’accordo stipulato e con il quale i soci della Cooperativa hanno aderito al prestito obbligazionario convertibile emesso dall’azienda di Moretta, per 15 milioni di euro, finalizzato alla realizzazione della seconda torre di sprayatura e al potenziamento delle linee di lavorazione.

“Negli ultimi 10 anni di attività, in costante crescita, la cooperativa ha creato valore per circa 500 milioni di euro, pari alla metà del Pil agricolo della provincia di Cuneo”, sottolinea Bartolomeo Bovetti, direttore Compral Latte. “E il latte è stato valorizzato in modo adeguato grazie all’applicazione del prezzo indicizzato elaborato dall’Università cattolica di Piacenza. La stabilità della filiera ha consentito ai soci lo sviluppo verso un’efficienza produttiva, anche in termini di investimenti strutturali e orientamenti verso la sostenibilità”.

L’incontro tra Inalpi e Compral Latte, evidenzia una nota congiunta delle aziende, ha avuto un significato profondo di condivisione per un cammino che le due realtà stanno compiendo insieme “nella costruzione di una filiera virtuosa, le cui caratteristiche e la cui organizzazione possono rappresentare l’elemento di arrivo per gli attori del settore lattiero caseario nazionale”. Una partnership resa ancora più unica dall’accordo con cui i conferitori Inalpi hanno scelto di essere partecipi alla nuova crescita del sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *