Extra

Torna il Coopers Hill Cheese Rolling, la gara del formaggio rotolante

Dopo lo stop imposto dalla pandemia, torna la celebre gara del cheese rolling di Cooper’s Hill, a Brockworth, nel Gloucestershire (Uk), che ospita questo tradizionale evento sin dal 1800, con migliaia di spettatori e audaci concorrenti che si lanciano giù dalla ripida collina rincorrendo il formaggio, determinati a mantenere viva questa tradizione di fama mondiale. L’evento, quest’anno, si svolgerà domenica 5 giugno, come annuncia la pagina Facebook di Coopers Hill Cheese Roll.

La pista di Cooper’s Hill a Gloucester, scenario dell’insolita competizione, è così ripida che pochissimi concorrenti, spesso travestiti da formaggio, riescono a rimanere in piedi; la gran parte, infatti, cade scendendo giù per la collina, per circa 200 metri, nel disperato tentativo di catturare l’ambito premio caseario: una forma di Double Gloucester da circa 3,5 chilogrammi. Sebbene il formaggio rotolante non possa mai essere effettivamente preso, poiché in breve tempo raggiunge velocità vertiginose, anche fino a 130 chilometri orari, il vincitore della cheese rolling è la prima persona a tagliare il traguardo in fondo alla collina sulle proprie gambe.

Molti infatti sono i contendenti che non riescono ad arrivare fino in fondo, tra cadute e incidenti: il più alto numero di infortuni degli ultimi anni si è verificato nel 1997, quando ben 33 concorrenti in gara sono stati curati per ogni genere di problema, compresa qualche ossa rotta.

L’appuntamento, per i coraggiosi che vogliono cimentarsi nel cheese rolling, è sulla cima di Cooper’s Hill a Brockworth, domenica 5 giugno 2022 dalle 12:00: sono previste gare in discesa per uomini e donne e anche una gara in salita dedicata ai bambini.

Conosciuto come uno degli eventi più folli, il cheese rolling attira persone da tutto il mondo, per gareggiare o assistere all’inseguimento del Double Gloucester lungo la ripida Coopers Hill.
Quanto all’origine di questa tradizione, secondo alcuni la folle competizione serviva a rivendicare i diritti di pascolo sulla terra intorno a Cooper’s Hill, mentre altri sostengono che fosse in origine un rituale di fertilità. Anche in Italia si svolge, da qualche anno, una competizione analoga, in Trentino, sospesa dal 2019 a causa del Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *