numeri, trend, fatti

Latte: domanda debole e produzione in calo sul 2020

Mercati del latte e dei prodotti lattiero caseari sostanzialmente stabile nelle prime settimane dell’anno, secondo l’analisi Assocaseari, con qualche debole segno meno. Per quanto riguarda il latte, anche nella settimana appena trascorsa, come nella precedente, produzione Ue stagionalmente in aumento ma sempre con raccolte ben al di sotto dei livelli dello scorso anno, soprattutto nei paesi con maggior produzione: Germania, Francia e Olanda. Prezzi stabili o leggermente cedenti rispetto la scorsa settimana. Sul mercato nazionale domanda debole e vendite alla quotazione del Bollettino o qualche centesimo sotto. A causa delle temperature rigide registrate da una decina di giorni, l’aumento della raccolta si è arrestato, ma i titoli restano molto buoni.

Flette la crema di latte Ue. Nazionale a bollettino

Crema di latte Ue con quotazioni in flessione, intorno ai 2,75 euro/kg. Crema nazionale di qualità venduta a bollettino. I bollettini del burro europeo prendono invece strade diverse. Kempten aumenta di 0,06 euro il prezzo minimo, oggi a 5,81 euro/kg, e lascia invariato il massimo a 5,90 euro/kg, media tedesca 5,855 euro/kg. La quotazione olandese, che era la più elevata, cala di 0,04 euro e va a 6,08 euro/kg. La Francia, invece, aumenta di 0,24 euro, portandosi a 6,17 euro/kg. La media a tre di questa settimana è 6,035 euro/kg, quella a due 5,968 euro/kg. Milano lascia invariata la quotazione del burro di centrifuga a 5,90 euro/kg per la seconda settimana consecutiva.

Polveri, aumenta lo scremato

Questa settimana, le quotazioni del latte in polvere scremato, sia per uso alimentare che zootecnico, sono aumentate in tutti e tre Paesi che teniamo in considerazione. In aumento l’intero in Germania, stabile in Olanda e Francia. Aumentano i bollettini del siero, sia per uso alimentare che zootecnico, nei tre Paesi presi in considerazione.

Formaggi: salgono le quotazioni

Si rilevano alcune variazioni nei bollettini italiani dei formaggi. Aumenta le voce del Grana Padano meno stagionato a Milano, Verona, Mantova e tutte le stagionature a Brescia, il Parmigiano Reggiano 12 mesi a Milano e Mantova e tutte le stagionature a Parma, il Provolone Valpadana e il Monte Veronese a latte intero e d’allevo fresco a Verona.
In aumento le quotazioni medie europee: Cheddar a 3,39 euro/kg, Edamer a 3,97 euro/kg, Gouda a 3,87 euro/kg, sempre al di sotto delle quotazioni reali di mercato, ed Emmentaler a 4,92 euro/kg.

One thought on “Latte: domanda debole e produzione in calo sul 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *