Extra, numeri, trend, fatti

Effetto Befana sul mercato trade italiano: contratti latte inferiori ai bollettini

I dati del mercato trade nazionale relativi alla scorsa settimana appaiono influenzati dalle Feste di Capodanno e dell’Epifania, secondo l’analisi di Assocaseari. In primis per ciò che riguarda il latte: quisi registra un indebolimento del mercato nazionale, con contratti chiusi a prezzi inferiori al bollettino. Raccolta gradualmente e costantemente in aumento. Nei Paesi con la maggior produzione di latte in Europa, invece, le produzioni sono in netta crescita, ma sempre ben al di sotto dell’anno scorso.

Crema nazionale in esubero, prezzi cedenti in Ue

Offerta di crema nazionale in eccedenza sulla domanda. Quotazioni difficili da rilevare, variabili a seconda della necessità. Crema Ue con prezzi leggermente cedenti rispetto le quotazioni della scorsa settimana. Quanto al burro, dopo una settimana di chiusura, questa settimana Kempten aumenta di 0,05 euro il prezzo minimo, oggi a 5,75 euro/kg, e lascia invariato il massimo a 5,90 euro/Kg, media tedesca 5,825 euro/Kg. L’Olanda ha rialzato sia la settimana scorsa di 0,07 euro, che questa di 0,05 euro e oggi è pari a 6,12 euro/kg. Infine la Francia, dopo il calo di 0,10 euro di settimana scorsa, resta invariata a 5,93 euro/kg. La media a tre di questa settimana è 5,958 euro/kg, quella a due 5,972 euro/kg. Milano lascia invariata la quotazione del burro di centrifuga a 5,90 euro/kg, dopo l’aumento di 0,20 euro della settimana scorsa.

Polveri: scarsa disponibilità di prodotto sul mercato trade

Questa settimana, le quotazioni del latte in polvere scremato sono aumentate in Germania e in Olanda per lo zootecnico, sono rimaste invariate per l’alimentare in Olanda e sono diminuite in Francia. In aumento l’intero in Germania, stabile in Olanda e Francia. Il problema non è dei prezzi bensì della disponibilità, con le latterie che hanno il terrore di non riuscire ad eseguire i contratti, figuriamoci parlare di nuovi contratti. Aumentano i bollettini del siero per uso zootecnico in Olanda e in Germania, resta invariato l’alimentare in Germania e lo zootecnico in Francia.

Formaggi, rilevazioni prezzi ferme per le feste

Nelle due settimana interessate dalle festività, in Italia, le Borse Merci sono rimaste quasi tutte chiuse. Si segnala un aumento del Grana Padano a Cremona. Quotazioni medie europee non pubblicate.

One thought on “Effetto Befana sul mercato trade italiano: contratti latte inferiori ai bollettini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.