trasformazione & dintorni

Lactalis Ingredients: inaugurata la nuova torre di essiccazione del siero, a Verdun

Dopo cinque anni di lavori e un investimento di 45 milioni di euro, Lactalis Ingredients, divisione di Gruppo Lactalis, ha inaugurato, nelle scorse settimane, la sua nuova torre di essiccazione del siero nello stabilimento di Verdun (Francia).

Questa nuova torre, dotata delle più moderne tecnologie di essiccazione, consente la produzione di 30mila tonnellate di siero di latte in polvere destinato all’industria alimentare. Produce polvere di siero di latte dolce ad alta fluidità, commercializzata con il marchio Flowhey e realizzata attraverso una tecnologia progettata da Lactalis Ingredients per ottimizzare l’essiccazione del siero. Secondo l’azienda, la nuova torre ha potuto beneficiare delle più recenti acquisizioni tecnologiche volte a modernizzare e rendere più affidabile il processo di essiccazione, riducendo al minimo il suo impatto sull’ambiente.

Lo stabilimento di Verdun, che impiega 140 persone, ha ora una capacità produttiva complessiva di 75mila tonnellate di prodotti a base di siero di latte all’anno, e apre così nuovi mercati per Lactalis Ingredients. La stessa composizione del siero di latte (80% lattosio, 11% di proteine), abbinata a una tecnologia innovativa, consentirà a Lactalis Ingredient di vendere più siero di latte in polvere nell’alimentazione umana (utilizzato per cioccolato, latticini, biscotti, formaggi lavorati, ecc.) con uno sviluppo ulteriore del business internazionale.

Lactalis Ingredients: la tecnologia di essiccazione Flowhey

Questa nuova tecnologia mira ad ottimizzare la cristallizzazione del lattosio contenuto nel siero per evitare forme instabili più igroscopiche a rischio di agglomerarsi.

Le polveri Flowhey High Fluidity sono particolarmente vantaggiose per l’esportazione in aree del mondo calde e umide, che spesso sono critiche per lo stoccaggio del siero di latte. Le sue caratteristiche di elevata fluidità consentono inoltre di svuotare sacchi o big bag da due a tre volte più velocemente del siero standard, limitando al contempo il rilascio di polveri nell’atmosfera nelle officine.

Il sito Lactalis di Verdun, negli ultimi anni, ha lavorato anche sui temi della sostenibilità ambientale. Ad esempio con la riduzione dell’impatto del carbonio da trasporto, del consumo di acqua (-55% negli ultimi 20 anni), riduzione delle emissioni in atmosfera del 96,7% e aumento dei rendimenti di produzione di energia sui vari impianti di produzione.
In collaborazione con la società di Bordeaux NewHeat, nel 2022 sarà costruita la più grande centrale solare termica per uso industriale in Europa vicino al sito di Verdun. L’acqua calda prodotta da questo impianto ridurrà il consumo di gas del sito del 10%. Anche le emissioni di Co2 saranno ridotte di 2000T all’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *