numeri, trend, fatti

Uk: in calo l’import di burro (-26%) e latte (-7%), a settembre

Continua a restare difficile la situazione dell’export verso il Regno Unito, nonostante qualche fiammata nel corso dell’anno. In Uk, secondo i dati Trade Data Monitor elaborati da Assocaseari, dopo un agosto positivo calano ancora le importazioni di burro e di latte, per il mese di settembre, che hanno fatto segnare rispettivamente –26% e -7% nel confronto con lo stesso mese del 2020. Anche gli altri prodotti lattiero caseari registrano un costante calo dell’import, ad esclusione della panna, cresciuta di ben il 131% rispetto a settembre 2020. Per quanto riguarda le esportazioni dall’Uk, il formaggio è calato del 18% sett.’21/sett.’20 nonostante si sia registrato un aumento delle spedizioni verso il Belgio e gli Stati Uniti. In aumento, invece, l’export di burro, cresciuto del 54% nel confronto con settembre 2020, quello di Smp (+26% sett.’21/sett.’20), il siero, a +19% sett.’21/sett.’20, e anche la Wpc, salita addirittura del 210% rispetto a settembre 2020, probabilmente a causa di una carenza di questi prodotti nella Ue. In crescita anche le esportazioni di latte crudo, aumentate del +17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *