enti & istituzioni

Onaf Cremona: dalle degustazioni per il Festival della mostarda al corso per assaggiatori, in partenza a gennaio

Cosa c’è di più classico, quando arriva il freddo e Natale si avvicina, dell’abbinamento fra il dolce e insieme piccante della mostarda e i più tipici formaggi della tradizione italiana? Ma quanti sono i diversi tipi di mostarda? E come abbinarli nel migliore dei modi? Alla prima domanda, e non solo, risponde il Festival della Mostarda, appuntamento cremonese in scena dal 16 ottobre al 30 novembre in modalità digitale e diffusa. Per quanto riguarda la seconda, cioè l’abbinamento dei formaggi, il Festival ha scelto di avvalersi della collaborazione di un’altra eccellenza del territorio: la sezione Onaf di Cremona.

I programmi di Onaf Cremona

Giovane e ricco di iniziative, questo presidio dell’organizzazione nazionale degli assaggiatori di formaggio può contare su membri molto attivi nel settore lattiero caseario come Daniele Bassi, presidente di Assocasearia Pandino, ed Emanuela Denti, che ci spiega: “La Delegazione Onaf di Cremona è finalmente stata ricostituita dopo alcuni anni di assenza, nel 2019. Attualmente conta circa 60 iscritti, tra assaggiatori e maestri assaggiatori. Purtroppo abbiamo dovuto affrontare dopo neanche un anno di attività l’emergenza Covid-19, che non ci ha permesso di svolgere le nostre attività in presenza. Non ci siamo però fermati, anzi abbiamo accolto la sfida e organizzato dirette su Facebook trattando diversi temi legati alle produzioni casearie, dalla tecnologia alla microbiologia, dalla nutrizione, alla legislazione”. Un’esperienza maturata sul campo che ha consentito di partecipare anche all’edizione 2021 del Festival. “Il percorso fatto ci ha permesso di rispondere affermativamente e con grande piacere alla proposta del Festival della Mostarda, giunto alla sua 7ma edizione e organizzato dalla Camera di Commercio di Cremona, con il contributo di Regione Lombardia. Il nostro compito è stato quello di organizzare cinque dirette serali su facebook (19, 27 ottobre, 3, 10 e 17 novembre) durante le quali i nostri assaggiatori Onaf hanno abbinato formaggi locali con mostarde dei diversi produttori cremonesi”. Gli appuntamenti già andati in onda sono visibili sulla pagina di Onaf Cremona, dove è possibile scoprire anche tutti i prossimi appuntamenti, a cominciare dall’ultima degustazione di mostarda abbinata ai formaggi, e avere informazioni sulle attività future, compreso il Corso di Assaggiatore Livello 1 che comincerà a gennaio e per cui sono ancora aperte le iscrizioni. “La nostra delegazione da quest’estate ha ricominciato a proporre in presenza serate di degustazione a tema: a luglio i formaggi di bufala, a settembre i formaggi sardi (di Auricchio) e a ottobre i formaggi affinati (de L’Alchimia del Gusto). La grande adesione e la qualità dei prodotti, nonchè la professionalità dei nostri Maestri Assaggiatori, hanno permesso la perfetta riuscita dei nostri eventi. Continueremo su questa strada, con l’obiettivo di fare conoscere al pubblico la grande cultura casearia italiana in tutte le sue sfaccettature e di saperne apprezzare la qualità, soprattutto organolettica. A fine novembre saremo presenti alla Fiera Internazionale del Bovino da Latte di Cremona, dove organizzeremo delle degustazioni guidate. Inoltre, a gennaio è prevista la partenza del corso di 1° livello per assaggiatori di formaggio”.

In foto: la cerimonia di investitura di 59 nuovi maestri assaggiatori Onaf della sezione di Cremona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.