trasformazione & dintorni

Edizione speciale del Kinara di Fattorie Fiandino a sostegno della Protezione Civile. In vendita dal 15 marzo

Fare qualcosa di concreto e farlo tutti, ciascuno dove e come può. E’ questo semplice principio a guidare l’iniziativa delle Fattorie Fiandino in favore della Protezione Civile Italiana. Anche il meccanismo è semplice: dal 15 marzo sarà possibile acquistare un’edizione speciale del cavallo di battaglia del caseificio, il formaggio a lunga stagionatura Kinara realizzato con latte 100% piemontese e vero caglio vegetale, che riporta il logo dell’iniziativa. Con la certezza di compiere un gesto di solidarietà: una parte dei ricavi di ciascuna confezione venduta, infatti, sarà destinata ad aiutare la protezione Civile che sostiene i familiari degli operatori sanitari vittime della lotta al Covid-19. 

Un duplice aiuto 

Con il nuovo packaging, appositamente studiato, il Kinara si veste di solidarietà. Oltre a devolvere una parte dei ricavi delle vendite alla Protezione Civile Italiana, l’incarto del formaggio di Fattorie Fiandino promuove anche il conto corrente della Protezione Civile, che tutti possono utilizzare per contribuire all’iniziativa tramite un versamento volontario, aggiungendo un ulteriore aiuto rispetto a quanto donato dall’azienda.

Un progetto che abbiamo fortemente voluto – spiega Egidio Fiandino – fin dall’inizio della pandemia e che finalmente siamo riusciti a concretizzare: a metà marzo gli spicchi di Kinara verranno commercializzati in tutti i negozi, sarà il nostro modo per ringraziare la Protezione Civile Italiana e tutto il nostro settore sanitario”. 

E la collaborazione virtuosa fra aziende

L’iniziativa non ha coinvolto solo le Fattorie, come racconta Mario Fiandino: “Ci teniamo anche a ringraziare la tipografia Abax&Food Safety di Parma che ha realizzato parte del packaging di questa edizione speciale del Kinara a prezzi agevolati, permettendoci di aumentare la quota destinata alla Protezione Civile”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *