enti & istituzioni

Piercristiano Brazzale è il nuovo presidente della Federazione Mondiale del lattiero caseario

Piercristiano, il più giovane dei fratelli Brazzale, è stato eletto alla presidenza dell’associazione internazionale del latte (Fil-Idf) durante l’assemblea generale, che si è tenuta in videoconferenza. Una nomina di assoluto peso per il nostro Paese e per la filiera lattiero casearia italiana: Fil-Idf è la più importante organizzazione del settore e riunisce tutti gli attori della filiera, i governi e i ministeri dedicati e dialoga con i principali organismi intergovernativi. Ed è la prima volta che un rappresentante italiano viene chiamato a ricoprire questo prestigioso e decisivo ruolo: un evidente riconoscimento, non solo alla grande tradizione casearia italiana ma anche alla storia della Brazzale, al carattere internazionale dei suoi progetti e all’impegno per la sostenibilità, che ha condotto a traguardi importanti come, di recente, il Carbon Neutral. Brazzale, 55 anni, è responsabile tecnologico del gruppo Brazzale, la più antica azienda casearia italiana, in attività ininterrotta almeno dal 1784. “Questa elezione è un premio alla tradizione dell’arte casearia italiana e un grande motivo d’orgoglio per me. E’ come si completasse il lungo cammino, senza interruzioni, cominciato dai miei antenati sull’Altopiano di Asiago, dove già nel 1650 erano impegnati nell’allevamento e nella produzione casearia”, ha commentato il neopresidente. Il mandato dura quattro anni e non è rinnovabile.

Questa elezione è un premio alla tradizione dell’arte casearia italiana e un grande motivo d’orgoglio per me. E’ come si completasse il lungo cammino, senza interruzioni, cominciato dai miei antenati sull’Altopiano di Asiago, dove già nel 1650 erano impegnati nell’allevamento e nella produzione casearia. Lo considero un riconoscimento importante per la tradizione casearia italiana e per il grande lavoro di innovazione svolto negli ultimi 20 anni dalla nostra azienda e dai nostri collaboratori, che ogni giorno trasformano idee, strategie e visioni in prodotti per il mercato. Un attestato dell’importanza delle filiere ecosostenibili e del conseguimento di nuovi standard su scala internazionale, come la filiera in Moravia, il calcolo del water footprint, il carbon neutral o il progetto d’allevamento Silvi Pastoril

Piercristiano Brazzale

Fil-Idf: dove nascono gli standard per il commercio mondiale dei formaggi

Nata nel 1903 a Parigi, la Federazione internazionale del latte (Fil-Idf) è il più importante organismo mondiale del settore e rappresenta il mondo del latte presso le organizzazioni intergovernative (Fao, Oms, Onu e Oie), i governi nazionali e gli enti sovranazionali come l’Unione europea. Fil-Idf ha un ruolo centrale perché presiede, per il settore lattiero caseario, alla compilazione del Codex Alimentarius, l’Organismo sorto dalla collaborazione tra Fao e Oms che definisce gli standard internazionali e le norme relative a sicurezza e qualità degli alimenti e ne regola il commercio mondiale. Fil-Idf, inoltre, collabora, dal 1963, con l’International Organization for Standardization (Iso), per lo sviluppo congiunto di metodi di analisi e campionamento per latte e prodotti lattiero caseari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *