enti & istituzioni

Ifcn: al forum 2021 si parlerà dell’obiettivo emissioni zero entro il 2050. L’evento si terrà on line, il 9 giugno

“Lattiero caseario a emissioni zero nel 2050: sarà possibile?” E’ questo il tema scelto per la Dairy Conference 2021 di Ifcn, la rete globale di ricercatori, istituzioni e aziende del settore lattiero caseario fondata e diretta da Torsten Hemme, che si terrà on line il 9 giugno. Un tema di strettissima attualità poiché l’agricoltura, e in particolare l’allevamento, sono spesso indicati, nel dibattito pubblico, come i principali responsabili delle emissioni di carbonio. Ma secondo una ricerca condotta da Ifcn confrontando 150 sistemi di allevamento in 52 paesi del mondo, nel 2020 le emissioni di carbonio dalla produzione di latte nei paesi emergenti hanno rappresentato il 75% di tutte le emissioni legate al settore. Le emissioni nei paesi sviluppati (paesi del Nord America, Europa, Oceania, Giappone, Israele, ad esempio) contano solo per il 25% delle emissioni globali di Ghg dalla produzione di latte. Anche se i paesi sviluppati producono più del 25% del latte mondiale, le emissioni di gas serra/Kg di latte sono molto probabilmente inferiori del 50% rispetto ai paesi emergenti lattiero caseari.

In generale, la lotta al cambiamento climatico è considerata una delle più grandi sfide del nostro tempo. Gli scienziati concordano sul fatto che sia guidato dall’aumento di Co2 e altri gas serra nell’atmosfera e oggi la Co2 nell’aria è al suo livello più alto in 650mila anni. Per combattere il cambiamento climatico, sempre più governi e aziende si sono impegnati a diventare climaticamente neutri entro il 2050. Sulla base di questo sviluppo, diventa chiaro che ogni settore della nostra economia è chiamato a rivedere le proprie emissioni di Co2 e analizzare come può contribuire alla neutralità climatica entro il 2050.

Alla conferenza parteciperà, tra gli altri, anche il presidente di Fil-Idf, Piercristiano Brazzale, la cui azienda, il Gruppo Brazzale, ha annunciato già nel 2019 di aver raggiunto la neutralità di carbonio dei suoi stabilimenti grazie al progetto del pascolo riforestato nei propri terreni in Brasile. Per partecipare al Dairy Forum è sufficiente registrarsi sulla pagina dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *