enti & istituzioni

Emergenza siccità: le misure del decreto legge Aiuti bis

Il Governo interviene sull’emergenza siccità con una serie di misure approvate nei giorni scorsi in Consiglio dei Ministri all’interno del decreto legge Aiuti bis. Oltre agli interventi proposti dal ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli, per rispondere alle criticità del settore dell’agricoltura e della pesca a seguito del perdurare della scarsità di piogge, a venire promossi sono stati anche a una serie di provvedimenti dedicati ad alleviare le problematiche legate a energia, gas e carburanti. Ecco tutte le misure approvate.

Fondo da 200 milioni di euro per fronteggiare l’emergenza siccità nel decreto legge Aiuti bis

Passa dal decreto legge Aiuti bis il piano del Governo per affrontare nell’immediato l’emergenza siccità. A tal fine, viene incrementato di 200 milioni di euro il Fondo di Solidarietà nazionale per sostenere le imprese e le cooperative agricole danneggiate che non hanno sottoscritto coperture assicurative a protezione dal rischio siccità.

Obiettivo del provvedimento è quello di permettere alle aziende di accedere agli interventi previsti per favorire la ripresa dell’attività economica e produttiva, tutelare gli allevamenti e le coltivazioni permanenti e recuperare le anticipazioni colturali danneggiate e che non produrranno sufficiente raccolto.

Vengono poi approvate misure orizzontali di interesse agricolo e che riguardano in particolare:

  • Lo stanziamento di 194,41 milioni di euro per estendere il credito di imposta per i carburanti per l’esercizio dell’attività agricola e della pesca anche agli acquisti effettuati nel terzo trimestre del 2022, per mitigare gli effetti economici derivanti dal perdurare dell’aumento del prezzo del gasolio e della benzina.
  • Un contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale a favore delle imprese che hanno subìto un incremento del costo per kWh superiore al 30 per cento relativo al medesimo periodo dell’anno 2019.
  • Il rafforzamento del bonus sociale energia elettrica e gas per il quarto trimestre del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.