ucraina
enti & istituzioni

Ue-Ucraina: piattaforma di business matchmaking per facilitare gli scambi

A seguito dell’invasione da parte della Russia e dal conseguente blocco dei suoi porti marittimi, l’Ucraina non ha più potuto esportare prodotti attraverso i porti nel Mar Nero. Tale situazione rappresenta una minaccia per la stabilità e la sicurezza alimentare nell’area e a livello globale. Al momento, milioni di tonnellate di grano sono bloccate in Ucraina e occorre unire le forze oltre i settori e i confini per farli muovere.

L’Ue, spiega in una nota la commissione, si sta pertanto impegnando a facilitare le esportazioni agricole dall’Ucraina e a sostenere il settore agricolo locale. A tal proposito, proprio la commissione europea sta lavorando a stretto contatto con gli Stati membri, le autorità ucraine e gli operatori responsabili. Al fine di trovare soluzioni pragmatiche, nell’ambito della rete European Enterprise Network, è stato elaborato uno strumento per collegare le imprese dell’Ue con quelle dell’Ucraina.

La nuova piattaforma di matchmaking Ue-Ucraina, segnala Assocaseari, aiuterà a creare nuove partnership tra le imprese interessate a sostenere le esportazioni ucraine, inclusi attori che offrono soluzioni di trasporto o stoccaggio e commercianti ucraini alla ricerca di partner logistici.

La piattaforma sostiene l’attuazione del piano d’azione per i Corridoi di solidarietà Ue-Ucraina, che mira a garantire che l’Ucraina possa esportare grano e importare i beni di cui ha bisogno. Diverse azioni sono già state portate a termine: i punti di contatto nazionali specializzati fungono ora da sportelli unici per le richieste, al fine di risolvere i problemi logistici e di determinare la capacità di stoccaggio; gli Stati membri stanno lavorando per accelerare le procedure ai valichi di frontiera e la Commissione sta preparando accordi sui trasporti su strada con l’Ucraina e la Moldova; l’estensione dei corridoi TEN-T in Ucraina, con il rafforzamento della connettività tra l’UE e l’Ucraina, avvicinandola all’Ue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.