arborea
trasformazione & dintorni

3A Arborea: 2021 a 194 milioni di euro. Ma è allarme costi, nonostante ricavi record

Un fatturato di 194 milioni di euro, in crescita rispetto al 2020, e una produzione complessiva di circa 210 milioni di litri latte, di cui 201 milioni di litri sono latte bovino delle 190 aziende agricole socie. Così si è chiuso il bilancio 2021 di 3A Arborea, approvato nei giorni scorsi dall’assemblea dei soci. Un bilancio che, spiega l’azienda, ha evidenziato uno squilibrio tra costi e ricavi. Questi ultimi, nonostante abbiano raggiunto un livello record, il più alto in 65 anni di storia della cooperativa, non sono stati sufficienti a portare in pareggio il bilancio. “Nonostante le difficili condizioni che hanno interessato l’intero settore lattiero caseario, Arborea mostra ancora una volta grande resilienza, ha sottolineato, Remigio Sequi, neo presidente della cooperativa Assegnatari Associati Arbora. “La Cooperativa è tempestivamente intervenuta per sanare gli squilibri manifestatisi nella seconda parte del 2021 e si sta adoperando per assorbire la crescente inflazione registrata nel primo semestre del 2022. Abbiamo l’obiettivo di supportare una crescita profittevole per i prossimi 5 anni, confermando la nostra vocazione mutualistica per la produzione di ricchezza sul territorio, a partire dai nostri soci”.

L’allarme della cooperativa riguarda, ovviamente, anche l’anno in corso. “Crescente inflazione e grande incertezza indicano che il 2022 sarà un anno particolarmente importante“, ha dichiarato Andrea Agostini, nuovo direttore generale della cooperativa Arborea. “In questo contesto Arborea ha la prospettiva di continuo miglioramento della valorizzazione del latte, puntando su un piano di investimenti atti a portare degli efficientamenti a livello industriale, logistico ed energetico. Puntiamo allo sviluppo della marca con una strategia fondata su qualità, innovazione e crescita distributiva sul mercato nazionale. Crediamo che il lavoro dei prossimi mesi e l’avvio del nuovo Piano Industriale ci possa mettere nella condizione di raggiungere il pareggio di bilancio entro la fine dell’anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.