latteria perenzin
trasformazione & dintorni

Pandino (Cremona): domenica di assaggi, il 20 marzo, nel Castello della Città del formaggio 2022

Pandino è stata eletta ‘Città del formaggio’ 2022. A insignirla del prestigioso titolo onorifico è l’Onaf, Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi, su segnalazione della delegazione di Cremona.

L’obiettivo di questa iniziativa di Onaf è individuare comuni italiani che siano sede di produzioni casearie, culturalmente ed economicamente identitarie nel contesto sociale. Pandino è stata designata proprio per queste ragioni: sul suo territorio, infatti, vengono prodotte numerose tipologie di formaggio, tra cui tre Dop, e la cittadina ospita anche la storica scuola casearia e l’istituto per l’agricoltura Stanga. Il comune, inoltre, sta allestendo il museo delle antiche attrezzature di caseificio e promuove attivamente i prodotti tipici del territorio. Pandino ospita ogni due anni, presso il Castello Visconteo, anche il prestigioso Trofeo San Lucio CaseoArt, che premia l’eccellenza casearia italiana.

Cinque degustazioni guidate il 20 marzo, al Castello Visconteo di Pandino

Il comune, per mantenere la presenza nell’Albo delle città del formaggio, si è impegnato ad organizzare, nell’anno di nomina e anche in quelli successivi, alcuni eventi legati ai formaggi e aperti al pubblico. In attesa della consegna ufficiale il titolo “Città del formaggio”, il Comune di Pandino ha già iniziato a organizzare eventi con il mondo caseario per promuovere e valorizzare le produzioni casearie. Il primo è previsto domenica 20 marzo: nell’ambito della fiera di San Giuseppe, la delegazione Onaf di Cremona organizzerà, al Castello Visconteo, cinque degustazioni guidate delle eccellenze del territorio, aperte al pubblico previa prenotazione on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *