trasformazione & dintorni

Lsm Group: l’addio al presidente Fausto Turcato

“Il nostro Fausto Turcato non è più con noi”. Lsm Group annuncia così, sui suoi canali social, la scomparsa del presidente Turcato (in foto) che, dal 2019, aveva preso le redini del Gruppo mantovano, dopo la scomparsa dello storico presidente Stefano Pernigotti, alla guida della Latteria per oltre vent’anni. “Stimato direttore prima, poi amministratore e presidente di Latteria Sociale Mantova, Turcato è stato la figura decisiva nel processo di rinnovamento e di crescita della Cooperativa per oltre quattro decenni. Tutto il Gruppo Lsm abbraccia la famiglia in questo momento di estremo cordoglio. E’ un giorno molto triste, in cui sentiamo di voler ringraziare, ancora una volta, un uomo straordinario”.

Lsm Group: una storia cominciata nel 1929

Latteria Sociale Mantova, l’azienda madre di Lsm Group, nasce nel 1929 come centrale per la fornitura di latte pastorizzato alla città di Mantova. Nel corso del tempo ha saputo rinnovarsi e crescere, diventando oggi un grande polo produttivo di Grana Padano Dop. Conservando lo stato originario di cooperativa di soci-allevatori, il Gruppo è in grado oggi di lavorare ogni giorno 7mila quintali di latte e di produrre una media di 1.200 forme di formaggio Grana Padano, all’interno di tre caseifici. Il Gruppo cooperativo con sede amministrativa, caseificio principale e magazzino di stagionatura a Sant’Antonio di Porto Mantovano si colloca nell’area tipica di produzione del Grana Padano, nella zona dei “Prati Stabili”, all’interno del Parco del Mincio, a Nord di Mantova. Complessivamente, la produzione della Dop nei tre impianti mantovani raggiunge le 345mila forme all’anno. Latteria Sociale Mantova è oggi il secondo produttore di Grana Padano a livello nazionale e realizza un fatturato aggregato di circa 161 milioni di euro. Di recente, il Gruppo ha acquisito l’industria casearia Cantarelli di Asola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.