trasformazione & dintorni

Il Gruppo Emmi chiude il semestre con un fatturato a +6,2%. E si compra la Feta Athenos

Fatturato in aumento per il Gruppo Emmi nei primi sei mesi del 2021, chiusi con un aumento del 6,2% per 1,67 miliardi di euro. La crescita organica è superiore del 3,7% rispetto alle previsioni. Un risultato legato al recupero dei volumi negli affari internazionali, alle performance dei marchi di maggior successo come Emmi Caffè Latten e Kaltbach e dalla crescita in nicchie strategiche come le specialità di dessert. Nel suo mercato interno, la Svizzera, i risultati del Gruppo Emmi mostrano ancora il segno meno.

Nonostante la buona performance complessiva, con un ulteriore miglioramento della situazione reddituale a livello di Ebit e utile netto, la seconda metà dell’anno è caratterizzata da enormi incertezze, secondo l’analisi del Gruppo. Con la normalizzazione, infatti, Emmi prevede di non crescere fino al 2022.

Come previsto, lo sviluppo delle vendite nei primi sei mesi del 2021 risente ancora dell’eccezionale crescita registrata nello stesso periodo dell’anno precedente. Per l’intero 2021 il Gruppo Emmi si prevede una crescita organica del 2-3%.

Il Gruppo Emmi acquisisce la Feta Athenos da Lactalis

Il Gruppo Emmi, proprio in questi giorni, ha finalizzato l’acquisizione della greca Athenos dal Gruppo Lactalis, per rafforzare ulteriormente la sua posizione nel mercato statunitense e creare, grazie all’incremento della distribuzione in Usa, ulteriori opportunità di esportazione per il formaggio svizzero. La Feta infatti sta registrando una cresciuta di vendite e popolarità negli Stati Uniti e Athenos è diventato il marchio leader di questo mercato con un fatturato che, nel 2020, ha sfiorato i 90 milioni di dollari. Athenos era stato venduto ad una consociata del Gruppo Lactalis da Kraft Heinz, nell’autunno 2020, come parte di un accordo complessivo. Ma in seguito, per ottemperare alle condizioni individuate dall’Antitrust, il Gruppo Lactalis ha accettato di cedere Athenos a Emmi che adesso attende, a sua volta, l’approvazione finale da parte delle autorità di regolamentazione statunitensi. Il business di Athenos sarà gestito da Emmi Roth Usa, parte di Emmi dal 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *