trentingrana concast
trasformazione & dintorni

Trentingrana Concast: battaglia per la nuova presidenza. Vince Stefano Albasini

Stefano Albasini (in foto) è il nuovo presidente di Trentingrana Concast, Consorzio dei Caseifici Sociali Trentini. Subentra a Renzo Marchesi e resterà in carica per tre anni.

Presidente del Caseificio Cercen di Terzolas, in Val di Sole, Albasini, classe 1972, avrà il compito di portare avanti i progetti approvati nel nuovo piano di investimenti, con cui Concast punta ad innalzare la competitività della filiera lattiero casearia trentina. Fra le azioni previste dal Consorzio c’è la realizzazione del nuovo centro unico di confezionamento per le linee di formaggi Trentingrana e Tradizionali, con indubbi vantaggi di efficienza: unificazione delle attività di amministrazione e logistica degli ordini, ottimizzazione dei processi di confezionamento, organizzazione centralizzata del personale dedicato.

L’elezione di Stefano Albasini è arrivata in seguito ad uno strappo maturato nel cda di Trentingrana Concast, che si è diviso tra la riconferma di Marchesi (8 voti) e la scelta del nuovo presidente (9 voti). Un passaggio di consegne inatteso, soprattutto dopo la riconferma del cda uscente, avvenuta nel corso dell’ultima assemblea, segno forse di qualche dissidio interno al Consorzio. “C’è stata una divisione in Consiglio – ha dichiarato Albasini – ma questo non preclude le azioni già in atto. Un obiettivo è sicuramente quello di coinvolgere le componenti e ritrovare coesione, oltre alla volontà di portare avanti in continuità quanto disposto nei mesi precedenti”.

Trentingrana Concast: ricavi per 57,2 milioni di euro, nel 2020

Trentingrana Concast è un Consorzio di secondo grado che riunisce 17 caseifici cooperativi della Provincia Autonoma di Trento che, a loro volta, associano circa 700 produttori di latte locali. Il Consorzio ha chiuso l’esercizio 2020 con ricavi pari a 57,2 milioni di euro, in linea con il 2020, nonostante le difficoltà legate alla pandemia e al crollo del turismo. La produzione di latte ha superato le 152mila tonnellate (+1,6% rispetto al 2019) mentre il conferimento della Linea Trentingrana ha raggiunto 102.667 forme. La Linea Formaggi Tradizionali, che a inizio 2020 ha visto rientrare nella commercializzazione del Gruppo il Caseificio Sociale Val di Fassa, ha un fatturato complessivo di oltre 9 milioni di euro. Il Gruppo sta attraversando una fase di cambiamenti, anche strategici, in parte determinati dalle difficoltà causate dalla pandemia ma anche dalla volontà di innovare la strategia commerciale e allargare la conoscenza dei propri brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *