blu61
trasformazione & dintorni

Il Blu61 di Carpenedo vola in business class con Brussels Airlines

C’è anche il Blu61 de La Casearia Carpenedo a bordo della business class di Brussels Airlines. Unico italiano in carta, questo formaggio è infatti entrato nella speciale selezione gastronomica curata dallo chef belga Tim Boury, due stelle Michelin e patron dell’omonimo ristorante Boury, per il menù della business class della compagnia di bandiera belga. Una scelta accurata di eccellenze, con una particolare attenzione alla stagionalità ai territori, realizzata dallo chef per offrire ai clienti di Brussels Airlines assaggi stellati e un’esperienza di alto livello.

“Siamo davvero onorati per questa scelta – commenta Alessandro Carpenedo – per noi un segnale importante che rinnova l’entusiasmo con cui lavoriamo, per continuare orgogliosamente ad essere ambasciatori di eccellenza italiana nel mondo”.

Blu61, l’erborinato vaccino affinato al Passito di Raboso

Il Blu61, che quest’anno celebra i suoi primi 10 anni, fa parte della gamma di esclusivi prodotti caseari dell’azienda trevigiana, che nascono all’interno del laboratorio di affinamento di formaggi Carpenedo. Si tratta di un erborinato di latte vaccino affinato al Raboso Passito e accompagnato da pregiati cranberries in crosta. La pasta è cremosa, con diffuse venature di colore blu dovute all’erborinatura. Si caratterizza per la sua eleganza ed armonia: il gusto è intenso, deciso ed equilibrato, con note dal sentore dolce tipico del Raboso passito che si sposano con la fine erborinatura. Ottimo a fine pasto e come formaggio da meditazione, il Blu61 è ideale abbinato con vini passiti da bacche rosse.

La Casearia Carpenedo nasce dalla visione creativa del suo fondatore Antonio Carpenedo, fin da bambino animato da una fortissima passione. La storia dell’azienda ha inizio nei primi del 1900 quando Ernesto Carpenedo, padre di Antonio, inizia come “casoin” (in dialetto veneto, pizzicagnolo), in un negozio di alimentari a Preganziol (Treviso). Il figlio cresce nella bottega del padre e negli anni 60 inizia a gestire un piccolo caseificio in provincia di Treviso dove, con l’aiuto di un amico tecnico casaro, impara l’arte del formaggio da autodidatta. Oggi l’azienda, guidata dai figli Ernesto, direttore di produzione ed Alessandro, direttore commerciale è attiva nel mercato internazionale e i prodotti Carpenedo sono presenti in 25 paesi nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *