trasformazione & dintorni

Cala la produzione di latte: Fonterra chiude il polverizzatore di Brightwater. E si sposta verso prodotti a valore aggiunto

Il colosso neozelandese Fonterra ha annunciato la chiusura dell’impianto per la produzione di latte in polvere di Brightwater, vicino a Nelson, nell’aprile 2023. Il piccolo impianto, ormai datato, trasforma circa lo 0,25% della produzione complessiva di latte della Cooperativa in latte intero in polvere.

Fraser Whineray, chief operating officer di Fonterra, ha spiegato che il latte sarà lavorato presso il sito di Darfield, sempre di Fonterra, in linea con la strategia a lungo termine dell’azienda. “Sappiamo che la fornitura di latte sta diminuendo nel tempo, quindi dobbiamo assicurarci di ottenere il massimo da ogni goccia di latte e ottimizzare i nostri impianti per soddisfare sia la domanda dei consumatori. Parte della nostra strategia a lungo termine consiste nell’indirizzare più latte verso ristorazione e consumo, meno negli ingredienti e, in alcuni casi, distogliere il prodotto dalle aste del commercio globale di prodotti lattiero caseari. Per questo, oltre che per i costi di manutenzione, abbiamo preso la decisione difficile di chiudere il nostro impianto di latte in polvere a Brightwater. Lavoriamo continuamente per garantire che le nostre risorse in tutto il paese siano il più efficienti possibile, cambiando le miscele di prodotti e spostando più latte in prodotti a valore aggiunto“.

Trenta dipendenti saranno colpiti dalla chiusura dell’impianto di latte in polvere. “È senza dubbio una notizia difficile per alcuni membri del team Brightwater e lavoreremo con loro nei prossimi mesi sulle loro opzioni future, comprese le opportunità di ridistribuzione all’interno della cooperativa”, spiega Whineray. In ogni caso, la raccolta del latte e le attività associate continueranno poiché Fonterra utilizzerà il sito di Brightwater per altre attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *