enti & istituzioni

Nutrinform Battery diventa anche app. Federica Pellegrini testimonial della campagna di comunicazione

Nutrinform Battery, la proposta di etichetta fronte pacco elaborata dal governo italiano in opposizione al Nutriscore, diventa anche una app. Semplice e intuitiva, così la descrive il Mise che promuove l’iniziativa, l’app fornisce in un click informazioni immediate sulle calorie e nutrienti presenti negli alimenti, consentendo così ai consumatori di seguire una dieta varia e equilibrata.

Scaricabile gratuitamente da Apple Store e Play Store su smartphone e tablet, è la versione digitale dell’etichetta dei prodotti alimentari promossa dai Ministeri dello Sviluppo economico, della Salute e delle Politiche agricole, alimentari e forestali, e realizzata in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (Iss), il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea) e i rappresentanti delle associazioni di categoria della filiera agroalimentare. Si tratta, in particolare, del sistema di etichettatura basato sull’icona della batteria che l’Italia ha proposto alla Commissione Ue come alternativa al semaforo, raccogliendo l’adesione di diversi stati membri in vista della decisione sull’etichettatura fronte pacco che dovrà essere presa entro il 2022 a livello europeo.

Per promuovere un’ampia diffusione dell’app, il Mise ha avviato una campagna di comunicazione e informazione sui media – in particolare sui canali digitali dove sarà possibile scaricare direttamente l’applicazione – dal titolo Nutrinform Battery “il Gusto di essere informati”, che avrà come testimonial la campionessa olimpionica Federica Pellegrini.

Facile da usare, la grafica dell’app permette di monitorare, attraverso il simbolo della batteria, il consumo giornaliero di 5 elementi che sono alla base di una corretta alimentazione: calorie, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale.

Il consumatore, inquadrando con la fotocamera del cellulare il codice a barre dei prodotti confezionati, potrà così conoscere la percentuale di calorie e nutrienti consumati nel corso della giornata, in riferimento alla porzione degli alimenti consigliata dai nutrizionisti secondo i valori stabiliti dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.