SuperMercato

Marca 2022 ai livelli pre-pandemia: 12mila visitatori e 800 espositori

Marca 2022 riparte da dove si era fermata a gennaio 2020, prima dell’inizio della pandemia: 12mila ingressi e 900 espositori decretano il grande successo dell’unica fiera italiana dedicata alla marca del distributore.

La diciottesima edizione, che si è tenuta il 12 e 13 aprile nel quartiere fieristico di Bologna, su 23mila metri quadrati, decreta il grande successo di questa vetrina delle eccellenze made in Italy dove la Dmo ha a disposizione più di mille metri quadrati per le proprie insegne. Imprese e professionisti sono tornati a incontrarsi e stringere accordi visitando i cinque padiglioni della manifestazione, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con Adm, l’Associazione della distribuzione moderna.

Molto partecipati i momenti di approfondimento per gli addetti ai lavori, promossi da Adm con The European House-Ambrosetti e Ipsos, e con Iri e Iplc, che in esclusiva per Marca by BolognaFiere hanno fornito dati e trend della marca del distributore in Italia e in Europa. Grande successo anche per le due aree Marca Fresh, dedicata ai prodotti freschi, e Marca Tech, dove le aziende hanno esposto le innovazioni del packaging. In particolare, l’area Marca Fresh ha raddoppiato il proprio spazio espositivo confermando l’interesse crescente delle imprese e delle insegne per i prodotti freschi, che trovano sempre più spazio nella distribuzione moderna organizzata. Durante la manifestazione sono state presentate soluzioni innovative del packaging sempre più orientate alla sostenibilità ambientale con un occhio al risparmio energetico e dei costi legati alla logistica.

Un risultato che attesta il desiderio di tornare a incontrarsi e fa ben sperare per la ripresa della stagione fieristica nel mondo. Nel 2023 Marca torna al suo tradizionale appuntamento: la 19esima edizione della manifestazione si terrà il 18 e 19 gennaio, sempre nel Quartiere fieristico di Bologna.

Marca 2022: i commenti

“Marca by BolognaFiere è stata un successo oltre le aspettative – afferma Antonio Bruzzone, direttore Ggnerale di BolognaFiere – siamo ripartiti dagli stessi numeri che avevamo nel 2020, quando il mondo si è fermato a causa della pandemia. Questa è l’unica manifestazione in Italia capace di interpretare le potenzialità e l’evoluzione del settore della marca commerciale che a BolognaFiere trova ogni anno la sede più autorevole dove stringere accordi e favorire la crescita e l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese grazie ai rapporti con le insegne della Dmo. Ringraziamo le insegne, gli espositori, i professionisti e i buyer, i nostri partner istituzionali, primo tra tutti Ice, e soprattutto Adm, l’associazione della distribuzione moderna che da sempre crede in questa manifestazione e continua a farla crescere con noi. Arrivederci a gennaio 2023”.

Carlo Alberto Buttarelli, Consigliere Delegato di Adm esprime “grande soddisfazione per il successo riscosso da Marca by BolognaFiere. Il consumatore oggi sceglie la marca commerciale con sempre maggiore convinzione, motivato dai valori che la marca presidia: qualità, convenienza, ma anche i percorsi di sostenibilità e innovazione che la Mdd sviluppa con i partner dell’industria. Il patto di filiera – prosegue Buttarelli – si realizza con la Mdd, dove l’integrazione tra produzione, distribuzione e consumatore raggiunge la sua massima espressione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.