mozzarella di bufala cartoline
enti & istituzioni

Mozzarella di Bufala Dop: sei cartoline in edizione limitata per celebrare i 40 anni del Consorzio

Sei soggetti per una serie di cartoline in edizione limitata, con l’obiettivo di raccontare e valorizzare le bellezze storico-artistiche e paesaggistiche dell’area di produzione della Mozzarella di Bufala campana Dop, che comprende, oltre alla Campania, anche il basso Lazio, parte della provincia di Foggia in Puglia e il comune di Venafro in Molise. E un annullo postale speciale, dedicato ai 40 anni del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, realizzato in collaborazione con la Divisione Filatelia di Poste Italiane. Proseguono le iniziative del Consorzio per celebrare l’anniversario della sua costituzione, il 13 luglio 1981, con un evento che si terrà proprio nella giornata della fondazione. Domani, tra le ore 9 e le 15, collezionisti e appassionati potranno richiedere l’annullo speciale e le cartoline, recandosi nella sede del Consorzio di Tutela, nelle Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, dove sarà allestito un servizio filatelico temporaneo di Poste Italiane. Il materiale sarà disponibile anche negli uffici postali, su richiesta degli interessati.

Nelle sei stampe sono stati “immortalati” i templi di Paestum, la Reggia di Caserta, il parco nazionale del Circeo e l’arco San Felice di Vieste nel parco nazionale del Gargano, accanto alle varie fasi di produzione della Bufala Campana, dalla filatura fino alla mozzatura. Un’altra serie è incentrata solo sulla mozzarella e l’ultima raffigura la mappa stilizzata dell’intera area Dop. “In occasione dei nostri 40 anni, era doveroso un tributo a un territorio straordinario qual è l’area di origine della mozzarella di bufala campana Dop, composta da luoghi di grande fascino, ricchi di storia, cultura e natura”, spiega il presidente del Consorzio di Tutela, Domenico Raimondo, che aggiunge: “Un’area dove insistono ben 3 parchi nazionali e 10 parchi regionali, ma anche luoghi e monumenti di richiamo internazionale. Questo è il nostro ecosistema, fatto di bellezza e di valori fondanti che ci appartengono, come l’operosità, la solidarietà e l’orgoglio di riuscire a produrre ogni giorno un prodotto simbolo dell’Italia nel mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *