SuperMercato

Il lockdown e la spesa degli italiani: boom per formaggi e latticini

246 milioni di euro. Tanto hanno speso in più gli italiani, secondo le elaborazioni di Assolatte, per acquistare formaggi durante il lockdown.

I formaggi crescono del 27,2%, a valore

Le cifre Iri, relative alla variazione delle vendite realizzate nella distribuzione moderna in Italia, mostrano che il prodotto con il maggior aumento del sell-out, nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 17 maggio 2020, sono stati i formaggi: 246 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2019. Numeri uno anche per tasso di crescita: la variazione annua, a valore, è stata del +27,2%, secondo l’analisi Assolatte dei dati Iri. Grazie a questa performance, i formaggi hanno conquistato il primo posto nella speciale classifica dei prodotti target nel budget aggiuntivo destinato alla spesa domestica nel periodo più difficile della crisi. Ma, sottolinea Assolatte, non sono l’unico prodotto lattiero caseario di cui gli italiani hanno aumentato le scorte.

Volano anche i prodotti Uht

Nella graduatoria dei cinque prodotti top per aumento della spesa, redatta da Iri, ci sono anche i latticini Uht: tra febbraio e maggio 2020, le vendite a valore di latte e latticini a lunga conservazione sono aumentate del 22,3% su base annua. Per un totale di ben 101 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2019.

Ma Horeca ed export restano al palo

L’importante aumento delle vendite nella distribuzione moderna, conclude Assolatte, ha permesso di contenere i danni – comunque considerevoli – legati al crollo della domanda nel canale Horeca e al rallentamento dei flussi dell’export.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *