enti & istituzioni

Gruyère Aop contro l’istituto della proprietà intellettuale: non si fa abbastanza per proteggere la denominazione

Il Gruyère è minacciato dalle imitazioni, secondo l’organizzazione che tutela questo formaggio Aop svizzero. Recentemente, spiega l’interprofessione che rappresenta tutta la filiera del formaggio, un ristorante del villaggio svizzero di Gruyères ha tentato di registrare un marchio contenente questo nome. Cui si aggiunge il fatto che, all’inizio dell’anno, Gruyère Aop ha perso una causa negli Stati Uniti, dove anche i formaggi americani prodotti con latte nazionale sono contrassegnati come Gruyère.

Ora l’organizzazione guarda con preoccupazione al marchio Antoine de Fribourg poiché l’azienda svizzera Walo von Mühlenen lo ha registrato come “formaggio a pasta semidura che si ispira all’inno nazionale non ufficiale del cantone di Friburgo e al giovane conte Antoine de Gruyere”. L’organizzazione Gruyère Aop è sul piede di guerra con l‘Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (Ige) preoccupata che non faccia di più per proteggere l’identità del formaggio. Questo perché l’Ige sostiene anche l’opinione legale, diffusa negli Stati Uniti, secondo cui il nome Gruyère è un termine generico e non è sinonimo di un formaggio specifico – il Gruyère Aop – che dovrebbe essere prodotto solo in Svizzera secondo un disciplinare di produzione imposto dall’Aop. La vicenda, per alcuni aspetti, interessa anche i consorzi delle Dop europee molto preoccupati del fatto che la Ue sia sempre più determinata a spostare le competenze sulle denominazioni all’Euipo, l’Ufficio Ue per la proprietà intellettuale dei marchi commerciali.

La produzione del Gruyère Aop avviene nei caseifici del suo territorio di origine, il distretto della Gruyère nel Canton Friburgo (Svizzera), ma anche nei cantoni di Vaud, Neuchâtel, Giura e in alcuni comuni del Bernese. Ed è dal 2001 che beneficia a livello nazionale della denominazione di origine controllata (Aoc) e, dal 2011, di quella di origine protetta (Aop) per tutta l’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.