trasformazione & dintorni

Blocco dei trasporti, la Molisana ferma la produzione. “Altri ci seguiranno”

Si fa sempre più esplosiva la situazione sul fronte dei trasporti e del caro carburanti, tanto da avere ripercussioni sull’operatività delle aziende: il pastificio La Molisana ha annunciato il blocco totale della produzione a causa delle proteste dei trasportatori per l’impennata dei costi. E’ l’amministratore delegato dell’azienda di Campobasso, Giuseppe Ferro, a spiegare quanto sta accadendo sulle pagine del Corriere della Sera: “I nostri camionisti non possono uscire dallo stabilimento perché verrebbero fermati dai loro colleghi che stanno bloccando strade e autostrade: non potendo portare la semola dal mulino allo stabilimento e la pasta dallo stabilimento ai distributori, abbiamo deciso di bloccare la produzione”. Dal canto loro, i tir protestano perché i costi del carburante rendono impossibile la consegna delle merci senza lavorare in perdita. “1.000 litri di gasolio ormai ci costano 1.600 euro. E ce ne danno 950 per arrivare a Milano“, spigano gli autotrasportatori fermi a Catania. Le proteste di stanno allargando a regioni e città, in particolare al Sud dove ci sono stati blocchi stradali in Sicilia, Calabria, Campania e Puglia, e il rischio caos è dietro l’angolo, ancora più dopo le notizie con cui il mondo si è risvegliato questa mattina. La protesta, nei prossimi giorni, potrebbe diventare sempre più drammatica, fino al blocco delle forniture di beni e servizi. Lo stesso Ferro profetizza: “Penso che non saremo l’unica azienda a bloccare la produzione“.

In Italia, dove le merci viaggiano per l’80% su gomma, i carburanti stanno registrando aumenti del 25%. Il mix di caro prezzi, benzina alle stelle, guerra e restrizioni pandemiche rischia di diventare davvero esplosivo. Come si è visto in Canada e come la storia ha insegnato tante volte, le proteste dei camionisti e i blocchi dei trasporti sono situazioni cui rispondere immediatamente, perché capaci di far esplodere reazioni a catena di imprevedibile portata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.